Studi & Ricerche

Massaggi in ufficio: studi e ricerche scientifiche dimostrano gli effetti positivi sulla produttività.

 

felice
produttività
Rendi felici i tuoi dipendenti
Vedi crescere la loro produttività!

 

Mal di schiena, tensioni muscolari e torcicollo sono fastidi che chi lavora tutto il giorno seduto davanti a un computer conosce fin troppo bene. I dolori provocati da una postura sbagliata protratta nel tempo influiscono negativamente sull’umore e sulla produttività sul lavoro, contribuendo a provocare e aggravare uno stato di stress psico-somatico.

Lo stress da lavoro è ormai riconosciuto anche dalla Unione Europea e dal 2010 le aziende sono obbligate dalla normativa alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato (D.Lgs 81/2008) e a intervenire in presenza di stress.

Nasce così l’idea dei massaggi in ufficio di Chief Beauty Officer.

Chief Beauty Officer è infatti nata con un obiettivo ben preciso: fornire un servizio semplice e innovativo per migliorare la qualità della vita sul posto di lavoro, ridurre lo stress e far crescere di conseguenza il rendimento e la qualità del lavoro stesso.

I servizi di Chief Beauty Officer possono essere inseriti a tutti gli effetti all’interno delle misure di welfare aziendale.

Secondo un recente rapporto di McKinsey, il welfare aziendale può tramutarsi in una chiave di successo per le aziende: 31% di produttività in più, il triplo di creatività e soprattutto si ripaga da solo dal momento che “Il valore extra che produce il welfare aziendale può tradursi in un beneficio superiore fino al 70% rispetto al costo sostenuto

Di seguito, una lista di pubblicazioni scientifiche che dimostrano gli effetti positivi che un breve massaggio in ufficio produce in termini di produttività.